Attività ed eventi - Istituto Comprensivo Casalinuovo

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Attività ed eventi

Attività ed eventi

Attività ed eventi

Basilica dell'Immacolata: inaugurazione dell'anno scolastico 2013/2014

La stupenda Basilica dell’Immacolata, pur essendo molto spaziosa, non ha potuto contenere tutti gli  allievi che hanno partecipato alla celebrazione della S. Messa per l’inaugurazione dell’anno scolastico, organizzata dall’Ufficio della Pastorale scolastica, diretto da Annamaria Fonti Iembo. Il sacro rito è stato celebrato da Mons. Maurizio Aloise, provicario generale di S.E. l’Arcivescovo Vincenzo Bertolone, impegnato fuori regione per motivi pastorali. La manifestazione si è aperta con il saluto del direttore Iembo, che ha espresso vivo  cordoglio per la sciagura degli immigrati a Lampedusa di ieri sera, sottolineando come la Comunità Europea deve assolutamente farsi carico di questo immane problema . Ha poi spiegato le ragioni sottese alla dedicazione della cerimonia a S.S. Papa Francesco e a San Francesco, patrono d’Italia, nel giorno della solennità liturgica del Santo. Subito dopo la Iembo,  Emanuela, allieva del Liceo Siciliani, ha letto un brano tratto dalla Lettera a tutti i fedeli, di San Francesco,in cui il Santo sollecita la Fede  verso il Signore, la Carità e  l’Umiltà. Nell’omelia mons. Aloise   ha ringraziato tutti  apprezzando la gioia e l’entusiasmo della partecipazione. Nel giorno della festa del serafico san Francesco, dobbiamo tutti pregare, egli ha detto, perché in una società sofferente e demotivata , possiamo ritrovare la forza  perché si avveri il sogno di una umanità gioiosa e ridente.  Così come San Francesco d’Assisi, “il folle” di Dio; San Francesco, che si svestì della sua gioventù rampante per ricoprirsi di sacco; innamorato di Cristo, egli non esitò a farsi testimone  suadente e umile della parola di Dio. Così come Papa Francesco, ha continuato il celebrante, che oggi ad Assisi ripete le parole forti che fin dalla sua elezione  rivolge a tutti. Non mancare di rispetto a nessuno e chiedere l’intercessione di San Francesco perché tutti sappiano acquistare il dono dell’umiltà. Mons. Aloise ha quindi rammentato che  il tema pastorale della Diocesi è quello della Carità, ed ha invitato la Scuola nel suo insieme a trattarlo perché i ragazzi se ne facciano una ragione di vita oltre che di approfondimento spirituale. Ha concluso il suo dire richiamando le tre lettere di S. Eccellenza l’Arcivescovo, dirette ai Docenti, agli Studenti del Superiore e a quelli delle primarie, in cui il presule si mostra vicinissimo alla Scuola e a quanti ne fanno parte,augurando ai Ragazzi di far tesoro degli insegnamenti perché nello studio e nell’educazione religiosa si trova la vera libertà. La processione offertoriale è stata animata dalla dirigente Teresa Rizzo del “Chimirri” di Catanzaro e dal professore di Religione Mimmo Maressa, che hanno recato il calice e l’Ostia, a seguire un a splendida composizione a forma di cuore , di rose rosse, segno di San Francesco, ad opera dell’Ist. Agrario di Catanzaro; il Tau, realizzato dall’Ist,Comprensivo Pascoli-Aldisio di Catanzaro;  una lunghissima sequela di cesti contenenti generi alimentari destinati alla Charitas  per i poveri, a cura di: Istituto Comprensivo “Manzoni”, Liceo “Siciliani”, Ist.Psicopedagogico “De Nobili”, Ist.”Petrucci”-e “Ferraris”, Ist. Alberghiero di Soverato, ist.”Chimirri” , ist.Comprensico “M.Preti”. I canti sono stati eseguiti magistralmente dal coro dell’Istituto Comprensivo”Casalinuovo” accompagnati dalle validissime docenti Lomanno, Mottola d’Amato, Mirabelli, Giampà, Procopio. Presenti le Dirigenti scolastiche, Anna Carrozza, Nuccia Carrozzza, Silvana Afeltra, Teresa Rizzo, Lidia Elia, e Costantino Mustari, già dirigente scolastico, oggi Direttore dell’Azienda  regionale per lo studio universitario. A tutti gli allievi intervenuti è stato distribuito a cura della Pastorale, un libretto con le preghiere di San Francesco in ricordo della celebrazione.

                                                                                      A.F.I.


Inaugurazione dell'anno scolastico 2013/2014 al Casalinuovo

Cerimonia d'inaugurazione dell'anno scolastico svoltasi all'Istituto Comprensivo Casalinuovo di Catanzaro. Erano presenti, assieme alla Dirigente Scolastica Concetta Carrozza, il Questore di Catanzaro Guido Marino, e l'Assessore all'Istruzione Stefania Lo Giudice.
Da ben sette anni a stretto contatto con le criticità che esistono nel quartiere di Lido, la Dirigente Carrozza ci tiene soprattutto ad evidenziare le positività e i valori che questa scuola è pronta ad offrire: «Una cultura multietnica di respiro unitario che non si riduca però a un omogeneo livellamento, poiché ciascun alunno deve seguire un percorso individualizzato in base alle proprie attitudini».
Sperarndo di abbassare, così, la soglia di dispersione scolastica che in quest'istituto raggiunge livelli molto alti. «Cerchiamo di coinvolgere gli alunni anche ttraverso attività teatrali o manuali rendendoli parte attiva e loro si entusiasmano». Ma è nelle scuole secondarie di primo grado che il numero di abbandoni si intensifica.
«Noi ci impegniamo affinché tutti gli alunni raggiungano almeno gli obiettivi minimi, soprattutto attraverso la passione di un corpo docenti che ci si dedica anche fuori dall'orario scolastico, ma ci sono situazioni dove non possiamo fare altro che affidarle ai servizi sociali o alle forze dell'ordine».
Ciò che si invoca è quindi una stretta collaborazione tra enti che possa, attraverso una forte presenza e partecipazione, segnare la differenza rispetto a un passato in cui «ci siamo sentiti completamente abbandonati», ha rimarcato la dirigente scolastica.
Concetto sottolineato, del resto, dal questore Guido Marino: «Un augurio di un anno scolastico "normale" contrassegnato da una giusta attenzione che forse è mancata nei confronti della scuola e una giusta dose di buon esempio, di cui questi ragazzi hanno sempre più bisogno».
Primo giorno di scuola, quindi, ma non ultimo di presenza per il questore Marino nell'Istituto: ha già in programma una serie di incontri nell'ambito del progetto Pon legalità che ha promesso di intraprendere a stretto contatto con gli allievi del Casalinuovo.

Attività didattiche 2012/2013 dell'Istituto Casalinuovo Catanzaro Sud

Se oggi la più meritoria tendenza degli operatori è quella di costruire, inventare, creare la Scuola come luogo attivo di apprendimento, cultura, saperi e laboratori condotti in maniera interdisciplinari, nonché itinerari didattici singolari, l'Istituto Comprensivo Casalinuovo Catanzaro Sud, abilmente guidato dalla Dirigente Scolastica, prof. ssa Concetta Carrozza, ne costituisce, con riconosciuto successo, un concreto esempio. In relazione ai progetti che sono stati illustrati nel corso della manifestazione di chiusura dell'anno scolastico e che hanno riscosso il plauso di tutti gli intervenuti- tra cui il Prefetto, dr Reppucci, il Questore, dr Marino, l'Assessore Comunale alle P.O. avv. Salerno e la Presidente della Commissione Regionale P.O.
avv. Cusumano- la dirigente è apparsa visibilmente soddisfatta dei risultati ottenuti attraverso un impegno costante profuso, anche tra mille difficoltà, e teso a pretendere e conseguire sempre il massimo in quanto ad efficienza ed efficacia delle azioni svolte. Attività portate a termine con la collaborazione sempre entusiasticamente partecipativa di un corpo docente all'altezza di ogni situazione. Questo video-collage appositamente montato riproduce alcuni momenti degli interventi formativi che si sono svolti durante l'anno scolastico 2012/2013.

'Solo per amore', rappresentazione teatrale dell'istituto comprensivo Casalinuovo

Quello andato in scena è stato uno spettacolo fatto con amore e per amore. Ed è "Solo x amore", infatti, il titolo della rappresentazione teatrale messa in scena dagli alunni della III D dell'istituto comprensivo "Casalinuovo" di Catanzaro, frutto di un progetto interdisciplinare, ideato e curato dalla professoressa Loredana Itria, coadiuvata dalla docente Francesca Focà, realizzato grazie alla collaborazione di tutti gli insegnati della classe protagonista della rappresentazione teatrale.

La sacra rappresentazione della Pasqua di Cristo al Casalinuovo

Ad iniziativa dell'insegnante di religione, prof.ssa Ilenia Giampà, in esecuzione di apposito progetto dalla stessa ideato, si  è svolta,  presso la palestra dell'Istituto Comprensivo Casalinuovo,  la sacra rappresentazione della Pasqua di Cristo, protagonisti i ragazzi della scuola con il coinvolgimento di alcuni genitori.
L'idea della manifestazione muove dalla considerazione, espressa nel progetto stesso, che l'amore deve entrare nella vita di tutti i giorni con l'impegno di fare della propria esistenza un dono d'amore.
Il successo della rappresentazione apprezzata da tutti i presenti,  si deve oltre che all'intraprendenza ed alla professionalità dell'ideatrice del progetto,  autrice dei testi dei canti eseguiti, anche al validissimo supporto fornito dalle insegnanti di musica che con passione hanno diretto l'orchestra " Le Verdi Note" nell'interpretazione di musiche e canti.
Ruolo di primo piano rimane, comunque, quello ricoperto dalla Dirigente Scolastica, Prof.ssa  Concetta Carrozza, quale instancabile ispiratrice di ogni iniziativa di alto spessore formativo e cognitivo, rivolta  ai giovani, affinché gli stessi possano maturare quegli elementi culturali necessari ad una crescita personale e sociale adeguata.

I mini-sindaci ricevono S.E. il Prefetto di Catanzaro.

La città di Catanzaro ha accolto i mini-sindaci provenienti da tutta la Penisola nell'ambito del progetto "Coloriamo il nostro futuro" inserito nel tema "Paesaggi sensibili nell'arte dei parchi" e del concorso "Il tuo parco: tra arte e poesia". Progetto patrocinato dall'Unesco, Federparchi  e Legambiente. Il Prefetto di Catanzaro Antonio Reppucci ha ricevuto e salutato i ragazzi nei pressi del palazzo della Prefettura.

L'orchestra "Le verdi note" suona L'Inno di "Coloriamo il nostro futuro"

L'orchestra "Le Verdi Note" dell'I.C. Casalinuovo di Catanzaro, si esibisce al Convegno dei mini-sindaci d'Italia,tenutosi il 17/04/2013 nell'aula consiliare di Catanzaro, e suona l'Inno di "Coloriamo il nostro futuro" dell'Istituto Comprensivo statale di Castellana sicula (PA).

L'orchestra "Le verdi note" suona la Marcia Trionfale di Verdi

L'orchestra "Le Verdi Note" dell'I.C. Casalinuovo di Catanzaro, si esibisce al Convegno dei mini-sindaci d'Italia, tenutosi il 17/04/2013 nell'aula consiliare di Catanzaro, e suona la Marcia Trionfale di G. Verdi.

L'orchestra "Le verdi note" suona L'Inno di Mameli

L'orchestra "Le Verdi Note" dell'I.C. Casalinuovo di Catanzaro suona l'Inno Di Mameli al Convegno dei mini-sindaci d'Italia,tenutosi il 17/04/2013 nell'aula consiliare di Catanzaro.

Stefano Veraldi interviene a Palazzo De Nobili di Catanzaro

Il mini-sindaco Stefano Veraldi interviene per un saluto al Convegno dei mini-sindaci d'Italia,tenutosi il 17/04/2013 nell'aula consiliare di Catanzaro.

Intervista al mini-sindaco Stefano Veraldi

L'alunno Stefano Veraldi, mini-sindaco dell'Istituto Casalinuovo, viene intervistato nel corso della manifestazione organizzata a Catanzaro il 17/04/2013.

Progetto Everyone: il "Gioco sullo spreco"

Gli alunni della scuola media "G. Casalinuovo" si cimentano nel "Gioco sullo Spreco", legato al progetto "Everyone" organizzato in Piazza Duomo a Catanzaro,. Questo gioco si articola in gruppi di  ragazzi divisi in due squadre, ciascuna ad occupare una parte del campo. All'interno della prima squadra,  due ragazzi  rivestono il ruolo di "produttori" mentre sei sono i "consumatori". I primi "producono" delle palline di carta che i consumatori faranno a gara per prendere da un cesto. Questo rappresenta simbolicamente i paesi sottosviluppati, dove le poche risorse disponibili vengono contese da tanti e c'è chi rimarrà senza. Contestualmente, dall'altra parte del campo -- metafora dei paesi cosiddetti "sviluppati" -- si sta verificando la situazione opposta: da 6 produttori e 2 consumatori si genera un'abbondanza di palline e contestualmente una situazione di spreco. Uno spunto di riflessione attraverso il gioco.

Baldo Esposito interviene al "Progetto Everyone"

Baldo Esposito interviene al "Progetto Everyone"

Baldo Esposito, vice-sindaco di Catanzaro, interviene al "Progetto Everyone: Totem e giochi di piazza".  La manifestazione si è tenuta il giorno 31 ottobre 2012 in Piazza Duomo. L'obiettivo del progetto è quello di ridurre la mortalità dei bambini al di sotto dei 5 anni e delle madri attraverso la promozione di un ambiente favorevole all'adozione di politiche sulla salute materno-infantile e sulla nutrizione. Il vice-sindaco ha garantito il sostegno ed il contributo del comune di Catanzaro all'iniziativa.

Esibizione canora degli alunni della SM "Casalinuovo" di Catanzaro

Gli alunni della Scuola Media "G. Casalinuovo" cantano durante la manifestazione del "Progetto EveryOne: Totem e giochi in piazza". L'attività si è realizzata il giorno 31 ottobre 2012 in Piazza Duomo di Catanzaro. Insieme a loro: la Dirigente Scolastica Concetta Carrozza, sempre a fianco dei suoi alunni in tutte le manifestazioni, e la prof. Ilenia Giampà che accompagna i ragazzi con la sua inseparabile chitarra.

Incontro sul tema dell'integrazione multiculturale al Casalinuovo: l'intervento di Mario Caligiuri.

Incontro sul tema dell'integrazione multiculturale al Casalinuovo: l'intervento di Mario Caligiuri

L'Assessore Caligiuri nel suo intervento ha evidenziato che   il tema della legalità, oltre a quello dell'integrazione multiculturale, sono una  sfida importante per tutte le società moderne e  costituisce la base per una società civile.
L'incontro si è tenuto in una scuola   "a rischio", dove , grazie all'impegno della Dirigente e degli insegnanti, tanti sono stati  i progetti di integrazione, organizzati  in questi anni. La scuola "Casalinuovo" un importante risultato lo ha ottenuto riuscendo a far integrare i tanti ragazzi rom iscritti in tutti i plessi scolastici dell'Istituto. Caligiuri ha sottolineato che,  In base a dati stimati, la regione Calabria detiene un primato nazionale per aver meglio integrato i ragazzi rom, ovvero lo 0,35%. Risultato che "non è possibile non tenere in considerazione".

Il prefetto di Catanzaro Antonio Reppucci interviene al "Casalinuovo".

Il prefetto di Catanzaro Antonio Reppucci interviene al "Casalinuovo"

Il prefetto Antonio Reppucci nel suo intervento ha rilevato, fra l'altro, come la "la diffusione della legalità sia un problema sociale, e bisogna iniziare a cambiare la mentalità, cominciando dall'alto, e stando vicini alle istituzioni.  Comunque le regole vanno rispettate, ma trovare un interlocutore pronto ad ascoltare rende più semplice la strada dell'onestà".

Attestato di riconoscimento per l'alunno Syaf Youssef della scuola media "Casalinuovo"

Attestato di riconoscimento per l'alunno Syaf Youssef della scuola media "Casalinuovo"

Attestato  di riconoscimento per l'alunno  Syaf Youssef della scuola media "Casalinuovo", per la sua partecipazione alla cerimonia d'apertura dell'anno scolastico 2012/2013 tenutasi a Roma, nel corso della quale il Capo dello Stato Giorgio Napolitano lo ha fatto sedere nel parterre d'onore.

L'orchestra dell'Istituto "Le verdi note"

L'orchestra dell'Istituto "Le verdi note"

Si è svolto, presso l'istituto comprensivo "G. Casalinuovo" di Catanzaro sud, un incontro sul tema dell'integrazione multiculturale, presieduto dal Dirigente Scolastico Concetta Carrozza, che ha visto la partecipazione dell'assessore regionale alla cultura, Mario Caligiuri e del prefetto Antonio Reppucci. L'orchestra  "Le verdi note" dell'Istituto "Casalinuovo", ha aperto l'incontro suonando L'Inno Nazionale.

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu